Voci di volontari…

  • IMG_7527
  • DSCN1860
  • IMG_7673

“… Non ho intenzione di dilungarmi troppo a lungo, ma un semplice grazie glie lo devo.
È il minimo che possa fare. Mi hanno dato tantissimo, troppo oserei dire, rispetto a quanto merito, non lo nego. Non voglio mettermi a fare la ragazza matura perché so di non esserlo. In fondo ho pur sempre solo quattordici anni... non so nulla della vita. Ma qualcosa me l'hanno insegnata; perché ho visto nei loro occhi la luce di chi sogna, di  chi lotta, di chi crede. Di chi ama.
Perché questo fanno. Amano la loro terra, la libertà, la giustizia, i loro ideali. Ho capito che si può avere degli obiettivi grandi nella vita e che basta tanto impegno e sacrificio per realizzarli. Basta provarci e perseverare, insieme. A Ciuri di Campo ho visto il mondo sotto una luce diversa, nuova. Ho riempito di idee, confronti e speranze una valigia culturale che porterò sempre con me. Sono
arrivata a mani vuote, in compagnia solo di una coetanea; sono tornata a casa con una nuova
"famiglia", che ho imparato ad amare in una breve settimana, e un sacco di sogni, obiettivi e possibili sentieri da seguire. Con loro ho lavorato, condiviso i pasti, le risate e i canti. Per non parlare poi dei piatti
da lavare, dei gavettoni, delle nuotate e delle chiacchierate.
Ma, soprattutto, ho condiviso piccoli e grandi sogni. Avrò i loro nomi tatuati sotto la pelle, nel cuore, perché ciascuno di loro mi ha lasciato qualcosa che sono certa mi permetterà di essere una persona migliore…”.
Silvia, 8 – 14 settembre 2014

“… È difficile riuscire ad esprimere con le parole quello che provo, senza scadere nella banalità. Chi ha vissuto con me questa settimana capirà, ha già capito. Questa Terra, che ora sento davvero la mia Terra, mi ha insegnato che la lotta alla mafia non è solo arresti, processi, azioni eclatanti. Certo, queste sono cose fondamentali. Mi ha insegnato che lotta alla mafia è anche condivisione; è
sorridere delle proprie diversità; è sentirsi parte di qualcosa di più grande di noi, che ci comprende tutti; è capire che Nord e Sud non fa differenza; è riscoprire la parte pulita e bella dell'Italia. Voi,
cari amici, siete stati tutto questo per me.
Vi sento vicini anche se lontani. Questa esperienza mi ha cambiato nel profondo, e mi ha dato
l'ulteriore conferma che la mafia è solo una montagna di merda…”.
Davide, 8 – 14 settembre 2014

“… Quando sono arrivata qui ho incontrato persone umili che conoscono il prezzo vero della vita, e sono segnate dal coraggio e la voglia di combattere. E combattono mettendo una zappa tra le mani dei ragazzi, perché quello che vogliono ripulire è un terreno di erbacce e cattivi raccolti. Ci fanno sperimentare in prima persona l'impegno e la cura necessari per ottenere frutti buoni.
Combattono insegnandoci che non esistono tabù, non domande scomode, non nomi o parole
impronunciabili. Combattono con la voglia e il diritto di sapere, di conoscere e di attivarsi.
Conoscono la forza degli ideali che non moriranno mai e sanno quanto sia importante trasmetterli ai ragazzi. Combattono e magari hanno anche sperimentato la paura, quella paura assurda che si ha quando si sa di essere nel giusto all'interno di un sistema sbagliato. Quella paura che poi, però, si fa tanto piccola al crescere della determinazione e della solidarietà. Ecco che cosa serve veramente: solidarietà e tanta forza di volontà…”
Irene, 10 giugno 2014

“… Ormai sette giorni sono passati da quando in questo campo siamo arrivati, non sapevamo cosa ci si poteva aspettare ma avevamo una grande voglia di imparare.
Così in poco tempo abbiamo incontrato persone che per sempre ci avrebbero cambiato allora un'avventura stava per iniziare e tutti quanti insieme si iniziava a camminare.
(RIt.) Ma dopo che sono stato ad ascoltare sento che qualcosa devo fare così metto da parte la
paura e adesso la mia strada mi sembra più chiara, e allora.... 1, 2, 3, 4, 10, 1000 passi…”
I Cento Passi dei Modena City Ramblers rivisitata dai ragazzi della parrocchia di
San Lorenzo alle Corti (Pisa).

“… Ogni cosa da me imparata non verrà dimenticata. Ognuno di voi mi ha scritto in maniera indelebile mi avete dato la forza di non essere mai debole…”.
Tobia (rapper) 7-14 luglio 2014
https://www.youtube.com/watch?v=_R9vzxZWDd0

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento